Lo Spiti tra gli abitanti Lo Spiti tra gli abitanti
Rated /5 based on customer reviews
€ 1790
Select your language
  • Valle dello Spiti
    Valle dello Spiti

  • Monastero di Tabo
    Monastero di Tabo

  • Tramonto a Dharamsala
    Tramonto a Dharamsala

  • Affresco nel monastero di Ugyen Sanag Choling
    Affresco nel monastero di Ugyen Sanag Choling

  • Himachal Tandi
    Himachal Tandi

  • Ugyen Sanag Choling Gompa
    Ugyen Sanag Choling Gompa

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Lo Spiti è un’oasi “secca” tra la valle di Parvati e la frontiera che separa l’India dal Tibet occupato. Anche se la zona è un deserto di vegetazione, non si può che considerrare come un’oasi; non solo per i fiumi che lo attraversano con il loro flusso violento, ma anche perche’ lo Spiti e’ abitato principalmente da popolazioni Tibetane, che parlano una lingua simile al tibetano, il ladhaki, e che praticano il bouddhismo tibetano.

    La popolazione dello Spiti e’ Bouddhista. I monasteri sono numerosi. Alcuni furono fondati all’incirca mille anni fa e conservano ancora una rara bellezza, il cui stile e’ fortemente influenzato dall’arte della miniatura cachemiri di ispirazione persiana.

    I piu’ incredibili sono a Tabo e Lhalung.

    La vita dello Spiti resta difficile, in ragione dell’isolamento e dell’altitudine. I bambini crescono in un’ambiente privo di vizi e comodita’.

    Un’originale periplo nella barriera himalayana, nel cuore delle vallate per lungo tempo rimaste inaccessibili : Kinnaur, Spiti e Lahaul, sulle antiche piste carovaniere. Dalle verdi e fresche vallate che attirarono i britannici a Shimla, Kullu o Manali, un mondo di rocce minerali dove si situano differenti monasteri; piste vertiginosi dominano violenti corsi di fiumi, villaggi o piccoli “Gompa”, ai quali si affiancano piccoli templi hindouisti... Un viaggio per gli amanti della montagna e dell’avventura, che desiderano immergersi nelle profondita’ dei monti himalayani ed andare alla scoperta delle diffferenti religioni che popolano l’India.

  • Prezzo alla carta


    A partire de 1790 €/persona
    Per ulteriori informazioni, contattiamo
    contact@shantitravel.com ]
    . . . . . . . . . . . . . . . . . .



    . . . . . . . . . . . . . . . . . .



    Per ulteriori informazioni, contattateci
    Compila la nostra richiesta di preventivo



G 1: Arrivo a Delhi
Accoglienza all’aereoporto e trasferimento in hotel. Notte in hotel.

G 2: Delhi - Nalagarh [3/5 H di treno + 2H di strada - 60 Km]
Partenza nella prima mattinata per la stazione di New Delhi. Treni di 2nda AC fino a Chandigarh. Accoglienza alla stazione dove troverete il vostro chauffeur. Trasferimento fino al forte di Nalagarh, ai piedi dei monti Shivalik. trasferimento e notte al forte.

G 3: Nalagarh - Banjar (1200 m) [4/5 H - 150 Km]
Rotta fino a Banjar. Trasferimento nella guest-house di Raju.

G 4: Banjar (1200 m)
Visita libera dei villaggi tradizionali himachali ed escursioni a piedi nella vallata del Sainj. Notte in casa.

G 5: Banjar - Manali (2000 m) [3 H - 110 Km]
Risalita della vallata del Kullu fino a Manali. Trasferimento in guest-house. Scoperta di Manali e vicinanze (tempio di Adimba, Old Manali, villaggio di Vashisht). Notte in guest house* nella « Vecchia Manali ».

G 6: Manali - Kaza (3600 m) [10 H - 230 Km]
Trasferimento da Manali a Kaza, con una sosta per ammirare il grande lago Chandar Tal (4250 m). Notte in hotel.

G 7: Kaza (3600 m)
Giornata utile per abituarsi al clima ed esplorazione dei dintorni di Kaza. Visita allo splendido monastero di Kye e poi al villaggio di Kibber, uno dei più alti villaggi al mondo situato a 4300 m. Continuazione verso i villaggi di Gette e di Tashigang. Se il tempo lo permette, possibilità di ridiscendere il Kye a piedi. Ritorno a Kaza. Notte in hotel.

G 8: Kaza - Langza (4400 m) [1 H di strada - 2 H di marcia]
Dopo colazione, visita al bureau dell’Ecosfera per un’introduzione alla vallata, alla sua gente ed alla cultura Spiti. Trasferimento fino al villaggio di Langza, situato in una grande prateria. Visita al tempio di Lang. Pranzo. Il pomeriggio, visita al "fossil center" creato dai giovani del villaggio al fine di preservare la ricchezza geologica della regione. Notte dagli abitanti.

G 9: Langza - Komik (4500 m) [4/5 H di marcia]
TREK Si parte per il trek! Traversata di un plateau fino a Komik. Possibilità di seguire differenti itinerari a seconda del livello del gruppo, anche se generalmente i sentieri più ripidi offrono i paesaggi migliori. Visita del monastero di Komik, uno dei villaggi più alti di tutta l’Asia. Incontro con i nostri « padroni di casa ». Notte dagli abitanti.

G 10: Komik - Demul (4350 m) [6/7 H di marcia]
TREK Giornata a dorso di yak. Partenza in mattinata con direzione 2 piccoli colli, da dove la vista sulle sommità circostanti è imperdibile. La pista continua attraverso pascoli fioriti. Poi scenderemo fino al villaggio di Demul. Visita del villaggio. Notte dagli abitanti..

G 11: Demul - Lhalung (3750 m) [4/5 H di marcia]
TREK Giornata di trekking principalmente in discesa. La strada ci porta nella parte bassa della vallata, lungo il fiume Lingti. Arrivo a Lhalung dove si trova il tempio più antico della regione ma anche un’albero millenario! Lhalung è famosa per il suo arak (alcool locale) ed il suo folklore. Spettacolo culturale in serata. Notte dagli abitanti.

G 12: Lhalung - Dhankar (3890 m) [4/5 H di marcia]
TREK Progressiva salita fino al lago di Dhankar (3890 m). Picnic sulle sponde del lago. rapida discesa fino al villaggio che porta lo stesso nome, antica capitale dello Spiti. Qui troveremo un monastero, fondato nell’anno 1000 da Rinchen Zangpo ed abitato in questo momento da una quarantina di monaci geluppa; una meraviglia dell’arte Tibetana al pari di Alchi nel Ladakh. Notte nella guest house del monastero.

G 13: Dhankar - Kaza (3600 m) [3/4 H di marcia]
TREK Direzione Giu, situato alla frontiera col Tibet. È uno dei villaggi più isolati dello Spiti. Giu è sede di una reliquia inestimabile: la mummia di un monaco datata 1400. Continuazione verso Tabo ed il suo monastero millenario, classificato dall’Archaeological Survey of India. Ritorno a Kaza in jeep. Notte in guest house.

G 14: Kaza - Manali (2000 m)
Una lunga giornata di camino ci aspetta! Risalita della vallata dello Spiti fino al colle di Kunzum-La (4800m), che ci farà lasciare lo Spiti. Discesa nella regione del Lahoul fino alla strada Leh - Manali, passando per paesaggi sempre più alpini. Risalita fino al colle di Rothang La (3900 m) prima di ridiscendere nella lussureggiante vallata di Kullu. Notte in guest house* a Manali.

G 15: Manali - Delhi
Giornata libera a Manali. A fine giornata, partenza con autobus « deluxe » per Delhi.

G 16: Delhi - Aereoporto Internazionale
Visita di Delhi, dove lo splendore dell’impero Moghul si alterna al modernismo della parte nuova della città. Shopping a Chandri Chowk, la strada delle argenterie nel cuore del vecchio quartiere commerciale. Trasferimento all’aereoporto internazionale in serata.

Source of Enq is :

Copyright ShantiTravel - 2016 - All Rights Reserved

Shanti Travel est noté 9.3/10 selon 240 avis voyageurs Trustpilot