Nomadi e Laghi dello Changtang Nomadi e Laghi dello Changtang
Rated /5 based on customer reviews
€ 1510
Select your language
  • Mc Leod Ganj
    Mc Leod Ganj

  • Himachal Lahaul
    Himachal Lahaul

  • Gompa Spiti
    Gompa Spiti

  • Dharamsala Norbulinka Statue
    Dharamsala Norbulinka Statue

  • Sikkim Gurudongmar
    Sikkim Gurudongmar

  • Dzongri Trek
    Dzongri Trek

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • La parte indiana del Changtang tibetano, situata a Sud-Est del Ladakh, si è aperta solo di recente ai trekker nel periodo estivo. I paesaggi sono infinitamente belli e luminosi; gli spazi sono ampi e la vita è intensa. Quanto ai nomadi Changpas, vi faranno apprezzare le specialità della carne secca ...ed il loro tè al burro salato!

    Il nostro itinerario, impegnativo dal punto di vista fisico a causa dell’altitudine, ci porterà sulle rive dall’aspetto lunare del lago di Tso Kar, fino al meraviglioso villaggio di Karzok sulle sponde del lago Tso Moriri che seguiremo durante dieci giorni. Visiteremo un’importante monastero abitato da un bambino monaco reincarnato di nome « Rimpoche ».

    Un trekking eccezionale ma impegnativo a causa dell’altitudine! Qualche attraversamento di guadi senza particolari difficoltà. Marcia sostenuta in altitudine con l’ascesa di più di un colle, uno dei quali a 5650 m. L’abitudine al clima e all’altitudine si avrà durante i primi giorni a Leh (3500 m).

  • Prezzo alla carta


    A partire de 1510€/persona

    Gruppi organizzati:


    A partire de 1450€/persona

    Prossime partenze:

    Luglio 2013
    13/07 – 1/08/2013

    Agosto 2013
    3-22/08/2013
    10-29/08/2013

    . . . . . . . . . . . . . . . . . .



    Per ulteriori informazioni, contattateci
    Compila la nostra richiesta di preventivo



G 1: Arrivo a Delhi
Accoglienza all’aereoporto e trasferimento in hotel. Notte in hotel.

G 2: Delhi - Leh (3500 m)
Volo nella primissima mattinata fino a Leh passando sopra la grande catena himalayana. Primo contatto con il « Piccolo Tibet » e l’altitudine. Nel pomeriggio riposo. In ragione dell’altitudine (3500m) è consigliabile il relax e niente più. Notte in guest house*.

G 3: Vallata dell’Indus(3500 m)
Partenza in direzione dell’Ovest della vallata dell’Indus. Visita del monastero di Phyang, Alchi e Likir. Ritorno a Leh alla fine del pomeriggio. Notte in guest house*.

G 4: Leh (3500 m)
Terza giornata di acclimatamento. Visita di Leh. Notte in guest house*.

G 5: Leh - Rumtse (4000 m)
Rotta in mattinata per Rumtse (3 H di strada): risaliamo la vallata dell’Indus e visitiamo il monastero di Hemis, prima di seguire la strada per Manali. Pomeriggio libero per visitare il villaggio. Presentazione della squadra locale (guida, cuoco ed aiuto cuoco, mulattieri ...e muli!). Primo accampamento.

G 6: Rumtse - Kyamar (4500 m) [4/5 H di marcia]
TREK Il mattino presto, c’è la grande partenza per gli 11 giorni di trekking! Risaliamo la vallata di Kyamar. Accampamento nelle vicinanze dei pastori Kyamar, nel cuore di Rupshu.

G 7: Kyamar - Kyamar la (5000 m) - Mandalchan la (5050 m) - Tiri (4900 m) [4/5 H di marcia]
TREK Scendiamo nella vallata seguente che è abitata solo per qualche mese all’anno dai nomadi e dai loro yaks. Risaliamo un piccolo colle prima di raggiungere il nostro accampamento nel vuoto della vallata del Tiri.

G 8: Tiri - Shibuk La (5100 m) - Lago Tso Kar (4600 m) [5/6 H di marcia]
TREK 1 H di facile salita ci condurrà a Shibuk La, da dove avremo la possibilità di apprezzare il lago Tso Kar, incastonato tra vette innevate: lo spettacolo è grandioso. Discesa di una vallata che ci condurrà sulle sponde del lago. Accampamento.

G 9: Lago Tso Kar (4600 m) - Rajung Karu (4850 m) [7/8 H di marcia]
TREK Una lunga giornata ci attende! Costeggiamo il lago Tso Kar da Ovest: le sue spiagge sono bianche a causa dei depositi di sale che donano al paesaggio un aspetto lunare. Risaliamo per una splendida vallata in direzione di un colle piuttosto facile, il Nuruchan La, da dove la veduta sullo Tso Kar è meravigliosa. Discesa nella vallata del fiume Ponglong Chu dove i nomadi Changpas fanno pascolare i loro montoni ed i loro yacks. Accampamento.

G 10: Rajung Karu - colle di Kayaru (5350 m) - TREK Ripartiamo in direzione del colle di Kayaru e scendiamo nella vallata di Gyama Chu. Accampamento.

G 11: Gyama Chu - colle di Barma (5350 m) - Pangnating (5050 m) [4/5 H di marcia]
TREK Ascesa corta ma piuttosto ripida sul colle di Barma La e discesa in una vallata che ci porterà a Gyama Chu le cui rive sono abitate da nomadi. Facile risalita fino al campo di Pangnating in una splendida vallata. Accampamento ai piedi di un’alta catena di montagne in un’ambiente d’altitudine.

G 12: Pangnating - colle di Lanyal (5650 m) - Vallata di Phirtse Chu (4850 m) [6/7 H di marcia]
TREK Ascesa per il più alto colle di tutto il trekking, il Lanyal La che culmina a 5650 m. L’ascesa non presenta alcuna difficoltà ma l’altitudine rende gli sforzi più faticosi. Passaggio per un piccolo ghiacciaio. Discesa su un lago glaciale prima di raggiungere i pascoli della vallata di Lanyal. Accampamento.

G 13: Vallata di Phirtse Chu - Lato Gongma (4700 m) [7/8 H di marcia]
TREK Scendiamo in una larga vallata circondata da alte montagne. La marcia è molto facile. Alternanza di oasi di verde e di deserti d’altitudine. Accampamento.

G 14: Lato Gongma - Kyangdom (4500 m)[6/7 H di marcia]
TREK Discesa del fiume Phirtse chu. La vallata, che fino a poco tempo fa era larga, si trasforma ora in un kanyon che si insinua tra altissime gole e pareti, prima di sbucare in un’immensa distesa desertica che regala un blu acceso che si riflette sulle montagne: è il lago di Tso Moriri! Inseguito approcceremo una ripida discesa fino alla piana di Tso Moriri (4500 m). Accampamento ai bordi del lago, in compagnia dei nomadi.

G 15: Kyangdom - Mani (4500 m) [5/6 H di marcia]
TREK Marcia sulle rive del lago Tso Moriri che noi costeggeremo verso Ovest. Accampamento ai bordi del lago.

G 16: Mani - Karzok (4500 m) [2 H di marcia]
TREK L’ultima giornata di trek è molto corta affinché si possa apprezzare il sito di Karzok. Il magnifico villaggio di Karzok che, a 4500 m, è uno dei più alti al mondo. Visita al monastero dove risiedono una trentina di monaci che ospitano un bambino reincarnato di nome Rimpoche. Accampamento.

G 17: Karzok - Leh (3600 m)
Ci vorranno 7 H di strada per raggiungere Leh. Lasciamo il lago Tso Moriri per raggiungere il magnifico lago di Thatsang Karu ed il colle di Namshang la. Discesa della vallata dell’Indus per più di 150 km prima di arrivare a Leh per una meritata doccia. Visita al monastero di Tikse sulla strada. Notte in guest house*.

G 18: Leh
Giornata libera. Notte in guest house*.

G 19: Leh - Delhi
Partenza nella prima mattinata dall’hotel e trasferimento in aereoporto. Volo Leh-Delhi. Arrivo nella capitale indiana e trasferimento in hotel. Pomeriggio libero. Notte in hotel.

G 20: Delhi - Aereoporto Internazionale
Giornata libera a Delhi, in caso di ritardo sul volo Delhi/Leh (essenzialmente dovuto a condizioni atmosferiche). Il pomeriggio, avremo una stanza in hotel per poggiare i nostri bagagli e farci una doccia prima del trasferimento in aereoporto. Fine dei nostri servizi.

* Possibilità di alloggiamento in hotel a Leh sui viaggi « À LA CARTE », mediante un supplemento (CONTATTATECI).

Source of Enq is :

Copyright ShantiTravel - 2016 - All Rights Reserved

Shanti Travel est noté 9.3/10 selon 240 avis voyageurs Trustpilot