Sul Tetto del Mondo Sul Tetto del Mondo
Rated /5 based on customer reviews
€ 1495 €
Select your language
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • Da padre Huc a Alexandra David-Neel, raggiungere l’Himalaya nel suo cuore pulsante, Lhassa, è stata l’avventura di una vita. Ancora oggi, questo viaggio resta un’avventura, nella quale l’espressione “Tetto del Mondo” prende tutto il suo valore. Alla magia degli immensi paesaggi risponde un’incredibile ricchezza di monumenti. Seguendo l’antica strada che porta da Lhassa a Kathmandu, percorsa da secoli da monaci buddhisti, pellegrini, artisti e mercanti, scopriremo le incredibili sfaccettature della civiltà tibetana: le grandi università monastiche di Sera e Drepung, i villaggi tradizionali, i siti storici maggiori, come Samye ed il Potala, oltre che a delle meraviglie artistiche quali ad esempio Gyantse... L’incredibile fede dei tibetani ci darà un occasione unica di comprendere la chiave della loro saggezza.
    Sugli immensi plateaux del Tibet, i pastori portano a pascolare i loro greggi (yaks, pecore, capre e cavalli). Nessun albero a spezzare l’orizzonte. Le molli ondulazioni del terreno si ripetono all’infinito, si addolciscono a Sud della catena himalayana per farsi poi più importanti in prossimità delle vette e delle lingue glaciali. I nomadi tibetani si sono adattati ad un universo particolarmente ostile. Coperti dai loro grandi mantelli, sopportano con grande serenità venti a più di 200 km/ora e temperature inferiori a meno 20 gradi. L’inverno, sotto la tenda, trovano sollievo intorno ad una flebile fiamma ricavata dagli escrementi seccati degli yak, il solo combustibile disponibile. Il commercio (animali, lana, sale) li porta a volte a raggiungere il territorio indiano.
    Il versante tibetano dell’Himalaya offre il migliore approccio possibile all’Everest. Dal Campo Base di Rongphu, godremo dello spettacolo magnifico delle centinaia di vette innevate. L’Everest - Chomolangma - in tibetano, Sagarmatha in nepalese, è composta da pareti vertiginose, quasi lisce, proprio al di sopra di Rongphu.

  • . . . . . . . . . . . . . . . . . .



    Per ulteriori informazioni, contattateci
    Compila la nostra richiesta di preventivo



G 1: Arrivo a Kathmandu (o Chengdu)
Accoglienza all’aereoporto di Kathmandu (o Chengdu) e trasferimento in hotel.

G 2: Kathmandu (o Chengdu - Cina)
Visita guidata di Kathmandu - Durbar Square, il tempio hindou di Pashupatinath, gli stupas di Swayambunath e di Bodnath (o di Chengdu). Notte in hotel.

G 3: Katmandu - Lhassa (3700 m) [1 H di volo]
Trasferimento all’aereoporto di Kathmandu ed indimenticabile volo al di sopra della catena himalayana. Accoglienza all’aereoporto, situato a 80 Km da Lhassa; infine trasferimento in hotel. Pomeriggio di riposo nella capitale tibetana. In ragione dell’altitudine (3500 m), è vivamente consigliato di rimanere “tranquilli”. Notte in hotel.

G 4 & 5 & 6: Lhassa (3700 m)
Visita guidata ai monasteri ed ai fantastici monumenti di Lhassa e dei suoi dintorni: Drepung, Norbulink, Jokhang, e dei Palazzi di Potala e di Sera. Se i primi due giorni saranno guidati, il terzo, in compenso, sarà completamente libero. Notti in hotel.

G 7: Lhassa - Gyantse (3950 m) [7 H di strada]
Partiamo per la celebre Friendship Highway (« Strada dell’Amicizia ») in direzione di Gyantse, passando per lo splendido lago di Yamdrok, il “lago del serpente”. Visita di Gyantse, una delle città tibetane meno sottomesse all’influenza cinese, ed allo splendido monastero di Palkor Chode, antico più di XI secoli. Notte in hotel.

G 8: Gyantse - Shigatse (3900 m) [3 H di strada]
Ci dirigiamo verso Shigatse, la seconda città del Tibet ed antica capitale del Regno Tsang. Visita all’imponente monastero di Tashilhumpo. Notte in hotel.

G 9: Shigatse - Sakya (4250 m) [6 H di strada]
Paesaggi grandiosi fino a Sakya. Visita al celebre monastero di Sakya, fondato nel tredicesimo-quattordicesimo secolo in un luogo da sogno. Notte in guest house.

G 10: Sakya - Rongphu (4950 m) [5 H di strada]
Lasciamo la Friendship Highway per affrontare una delle piste che ci porterà al Campo Base dell’Everest. Passaggio su colli a più di 5000m d’altitudine. Straordinaria vista sulla catena himalayana: Makalu, Lhotse, Everest, Pumori, Cho Oyu... Sulla strada, visita ai villaggi di Tash Dzom e di Pasum. Visita al monastero di Rongphu, uno dei più alti al mondo, a 4950 m d’altitudine, che ispirò James Hamilton, autore del celebre romanzo ’’Lost Horizons’’. Notte in guest house, dal comfort molto sommario.

G 11: Rongphu - Campo Base dell’Everest (5200 m) - Dingri (4400 m) [5 H di strada]
Continuiamo in direzione del Campo base dell’Everest (5200 m). Visita del sito. Continuiamo poi per la pista del Lamna La fino al Dingri. Sulla strada, passaggio sul colle del Lamna La (5100 m da dove la vista sulla barriera himalayana è davvero da sogno: godremo della splendida vista sulle vette del Lapshi Gang, del Langtang Lirung e delle cime più ad Ovest... Dopo il passaggio sul colle, visita ad alcuni campi nomadi (Drokpas), ed a qualche villaggio tibetano. Notte a Dingri in guest house dal comfort sommario.

G 12: Dingri - Kodari - Dhulikhel (1900 m) [6 H di strada]
Ritroviamo la Friendship Highway che ci condurrà alla frontiera sino-nepalese, passando per colli a più di 5000 m, nel mezzo di un paesaggio lunare. Pranzo al villaggio di Nyalam (3700 m). Qualche km prima della città di frontiera di Zhangmu-Kodari, il paesaggio cambia completamente, con la pista che scende zigzagando: l’universo minerale lascia posto a lussureggianti foreste, tipiche della parte Sud della catena himalayana. Dopo il passaggio del post-frontiera, ritroviamo la strada asfaltata fino a Dhulikhel. Notte in hotel.

G 13: Dhulikhel - Kathmandu (1300 m) [2 H di strada]
Visita al tranquillo villaggio newar di Dhulikhel, costruito su di una cresta della montagna, da dove la vista sul versante sud dell’Himalaya è davvero indimenticabile. Corta tappa fino alla capitale nepalese. Trasferimento in hotel. Pomeriggio libero a Kathmandu. Notte in hotel.

G 14: Kathmandu - Volo Internazionale
Trasferimento all’aereoporto. Fine dei nostri servizi.

Source of Enq is :

Copyright ShantiTravel - 2016 - All Rights Reserved

Shanti Travel est noté 9.3/10 selon 240 avis voyageurs Trustpilot